Biblioteche in azione, dal Fascismo agli anni Sessanta

Con Roberta Cesana, Chiara Faggiolani e Antonella Trombone

Raccontare la storia delle biblioteche come storia dell’azione culturale, politica e civile dei loro fondatori, dei loro animatori e, naturalmente, dei lettori che le frequentavano. Questo sguardo obliquo, e ancora inedito nell’ambito della storiografia sul tema, viene ora gettato contemporaneamente su due episodi, tra loro diversi e anche distanti nel tempo, che contribuiscono però entrambi a corroborare l’idea che con le biblioteche si possa cambiare la società. Partiremo dall’esperienza di Teresa Motta, bibliotecaria che alla fine del ventennio fascista entrò in relazione con un gruppo di internati politici destinati a Potenza, dove li accolse violando le leggi che vietavano la loro presenza in biblioteca. Ci sposteremo poi a Dogliani negli anni Sessanta, dove Giulio Einaudi fonda la Biblioteca intitolata alla memoria del padre e pensata come un esempio per cominciare a disegnare un modello per la diffusione della lettura da esportare in tutto il Paese.

Evento a prenotazione obbligatoria | Diretta online


La prenotazione all'evento è obbligatoria

L'accesso agli eventi sarà possibile solo con Certificazione Verde COVID 19 (denominata Green Pass) valida. Sarà necessario indossare correttamente la mascherina per tutta la durata degli eventi.

libri


Come un Ministro per la cultura. Giulio Einaudi e le biblioteche nel sistema del libro, Chiara Faggiolani, Firenze University Press
Teresa Motta. Una bibliotecaria e un anno di vicende memorabili, Antonella Trombone, Calice

Aggiungi al tuo Calendario:

18/11/2021 12:30:00 18/11/2021 11:30:00 Europe/Rome BOOKCITY: Biblioteche in azione, dal Fascismo agli anni Sessanta Con Roberta Cesana, Chiara Faggiolani e Antonella Trombone - <p style="text-align: justify;">Raccontare la storia delle biblioteche come storia dell’azione culturale, politica e civile dei loro fondatori, dei loro animatori e, naturalmente, dei lettori che le f Università degli Studi di Milano, Via Festa del Perdono, 7 BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY