“Fratelli” d’Italia: potere e massoneria

Con Ferruccio Pinotti e Antonio Ferrari

Che cosa hanno in comune Giuseppe Garibaldi, Gabriele D’Annunzio, Cesare Beccaria e Camillo Benso Conte di Cavour? Semplice: ciascuno di loro è stato membro di almeno una loggia massonica. Ma perché la massoneria viene da sempre associata a “poteri forti” e poco trasparenti? Perché è così spesso legata a inchieste giudiziarie criminali e a sfondo mafioso o ‘ndranghetista? Nel saggio inchiesta “Potere massonico”, Ferruccio Pinotti propone il racconto di un’Italia sommersa che fa impressione e in un dialogo con Antonio Ferrari, uno dei maggiori conoscitori delle vicende massoniche italiane, proverà a rispondere a queste domande, dimostrando come nel nostro paese operino centinaia di logge coperte, le cui attività formano un network articolato e duro da estirpare, che determina le sorti di concorsi universitari, processi, carriere politiche, militari, cariche istituzionali, oltre a coprire affari malavitosi. Avere consapevolezza dell’enorme influenza del potere massonico è un primo passo per rendere più trasparente la democrazia e combattere le sue degenerazioni.


La prenotazione all'evento è obbligatoria

L'accesso agli eventi sarà possibile solo con Certificazione Verde COVID 19 (denominata Green Pass) valida. Sarà necessario indossare correttamente la mascherina per tutta la durata degli eventi.

libri


Potere Massonico, Ferruccio Pinotti, Chiarelettere

Aggiungi al tuo Calendario:

20/11/2021 14:00:00 20/11/2021 15:00:00 Europe/Rome BOOKCITY: “Fratelli” d’Italia: potere e massoneria Con Ferruccio Pinotti e Antonio Ferrari - <p>Che cosa hanno in comune Giuseppe Garibaldi, Gabriele D’Annunzio, Cesare Beccaria e Camillo Benso Conte di Cavour? Semplice: ciascuno di loro è stato membro di almeno una loggia massonica. Ma perch Palazzo Moriggia – Museo del Risorgimento, via Borgonuovo 23, Milano BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY