Il potere della memoria

Con Sabina Mignoli, Filippo Senatore, Giovanni Judica, Piergaetano Marchetti e Marino Viganò. Saluti di Mascha Baak (Console Generale dei Paesi Bassi)

In questo anno del Poeta, padre della nostra lingua, ritorna in mente l’incontro decisivo della sua fanciullezza. Dante aveva nove anni e Beatrice otto. Sbocciò per lui l’amore platonico che si sublimerà nei versi eterni. Nell’estate del 1936 due bambini di otto anni, Mathieu e Gisèle, si incontrarono per la prima volta e trascorsero insieme momenti spensierati. Passarono gli anni e l’Europa cadde nell’incubo di un girone dantesco con una guerra devastante di inaudita crudeltà. La morte di Gisèle nel 2019 segna lo spartiacque di un’epoca. Lei è l’ultima rappresentante di una famiglia olandese che aveva vissuto le traversie della Seconda Guerra Mondiale aiutando il prossimo: ebrei, profughi e sbandati. La figlia di sua sorella raccoglie le sue volontà a favore dei bambini poveri. A lei giunge la lettera di Mathieu, il quale le racconta come l’aveva conosciuta e non l’aveva dimenticata. La ricerca in rete permette a Mathieu di scoprire alcuni frammenti di vita che riguardano la famiglia di Gisèle e la Resistenza nei Paesi europei occupati dai nazisti. Persone comuni si impegnarono a salvare gli ultimi: eroi che rimasero nell’ombra della storia.


La prenotazione all'evento è obbligatoria

L'accesso agli eventi sarà possibile solo con Certificazione Verde COVID 19 (denominata Green Pass) valida. Sarà necessario indossare correttamente la mascherina per tutta la durata degli eventi.

libri


Hôtel Terlinck 1936, Sabina Mignoli e Filippo Senatore, Bibliotheca Albatros

Aggiungi al tuo Calendario:

20/11/2021 17:30:00 20/11/2021 18:30:00 Europe/Rome BOOKCITY: Il potere della memoria Con Sabina Mignoli, Filippo Senatore, Giovanni Judica, Piergaetano Marchetti e Marino Viganò. Saluti di Mascha Baak (Console Generale dei Paesi Bassi) - <p style="text-align: justify;">In questo anno del Poeta, padre della nostra lingua, ritorna in mente l’incontro decisivo della sua fanciullezza. Dante aveva nove anni e Beatrice otto. Sbocciò per lui Teatro Franco Parenti, Via Pier Lombardo 14, Milano BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY