Il valore psicologico della testimonianza: cosa significa narrare un abuso subito in infanzia?

Con Laura Monticelli, Francesca Svanera e Natalia Maraffini

Farsi portatori e portatrici di una storia di abusi subiti nell'infanzia ha diverse conseguenze psicologiche. In questo incontro cercheremo di capire qual è il valore della testimonianza per la vittima e per la rete sociale in cui è inserita. Come può la narrazione del proprio vissuto incidere sulla realtà propria e altrui? L'associazione Meti mette al centro le voci di chi ha vissuto in prima persona esperienze traumatiche. Scopriremo quale sia il percorso che una vittima deve affrontare prima di condividere il proprio vissuto e quanto questo aspetto sia importante nel percorso individuale di cura e rinascita. L'Associazione Meti è partner di Telefono Donna nell'ambito del progetto Centro Milano Donna del Municipio.

Per prenotazioni: c.bibliooglio@comune.milano.it


L'accesso agli eventi sarà possibile solo con Certificazione Verde COVID 19 (denominata Green Pass) valida. Sarà necessario indossare correttamente la mascherina per tutta la durata degli eventi.

libri


La bambina che beveva cioccolata, Laura Monticelli Conetta, Editrice nuovi autori
Off-line. Zona Rossa, Natalia Maraffini, Porto Seguro
Ri-Scatti, storie di abuso all'infanzia raccontate dalla fotografia, , Associazione Meti

Aggiungi al tuo Calendario:

19/11/2021 16:30:00 19/11/2021 17:30:00 Europe/Rome BOOKCITY: Il valore psicologico della testimonianza: cosa significa narrare un abuso subito in infanzia? Con Laura Monticelli, Francesca Svanera e Natalia Maraffini - <p>Farsi portatori e portatrici di una storia di abusi subiti nell'infanzia ha diverse conseguenze psicologiche. In questo incontro cercheremo di capire qual è il valore della testimonianza per la vit Biblioteca Oglio, Via Oglio 18, Milano BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY