Due voci, un dialogo spirituale. Lettere dal gulag

Con Giorgia Rimondi, Maria Candida Ghidini e Michela Venditti. In collaborazione con Memorial Italia

Il carteggio tra Aleksej Losev (1893-1988) e la moglie Valentina, riscoperto nel 1954 e pubblicato integralmente in Russia soltanto nel 2005, è la prima opera del filosofo russo a essere pubblicata in Italia. Losev, una delle figure principali del pensiero filosofico e religioso russo del XX secolo, venne arrestato per attività antirivoluzionaria insieme alla moglie nel 1930 e condannato alla reclusione in un gulag, da cui sarà liberato nel 1932. La loro corrispondenza dal lager, strutturata come un “dialogo spirituale” tra Aleksej, filosofo, e Valentina, scienziata, offre un quadro della situazione esistenziale dell’intellettuale, privato, oltre che della libertà, della sua fondamentale attività creativa, e allo stesso tempo rappresenta una preziosa testimonianza sulla vita quotidiana nei campi sovietici, offrendo uno sguardo su un capitolo drammatico della storia russa attraverso i pensieri e le riflessioni dell'”ultimo filosofo russo dell'età dell'argento”.


La prenotazione all'evento è obbligatoria

L'accesso agli eventi sarà possibile solo con Certificazione Verde COVID 19 (denominata Green Pass) valida. Sarà necessario indossare correttamente la mascherina per tutta la durata degli eventi.

libri


La gioia per l’eternità. Lettere dal gulag (1931-1933), A.F. Losev, V.M. Loseva, Edizioni Guerini

Aggiungi al tuo Calendario:

19/11/2021 17:00:00 19/11/2021 18:00:00 Europe/Rome BOOKCITY: Due voci, un dialogo spirituale. Lettere dal gulag Con Giorgia Rimondi, Maria Candida Ghidini e Michela Venditti. In collaborazione con Memorial Italia - <p style="text-align: justify;"><span lang="it-IT">Il carteggio tra Aleksej Losev (1893-1988) e la moglie Valentina, riscoperto nel 1954 e pubblicato integralmente in Russia soltanto nel 2005,</spa Casa della Memoria, via Confalonieri 14, Milano BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY