“Perché ci piace credere all’intelligenza artificiale?”

Con Simone Natale e Simona Casonato

L’IA viene raccontata come un fenomeno eccezionale, futuribile, utopico o apocalittico. Ma la sua vera forza è più ordinaria: la sua capacità di penetrare la nostra vita quotidiana si basa su atteggiamenti culturali che hanno origini lontane. L’autore, professore associato di Storia e Teoria dei Media dell’Università di Torino, insieme alla curatrice delle collezioni di Cultura Digitale, accompagna il pubblico nei depositi del Museo, per uno speciale “scavo archeologico” tra le Collezioni di Studio. Ai partecipanti verrà proposta l’osservazione di alcuni oggetti singolari che, attraverso la storia della tecnologia, forniscono spunti di riflessione sulla condizione umana e sul significato dei processi di innovazione che viviamo oggi.


Per partecipare, occorre presentarsi all’ingresso del Museo agli orari dedicati muniti della prenotazione.


La prenotazione all'evento è obbligatoria

L'accesso agli eventi sarà possibile solo con Certificazione Verde COVID 19 (denominata Green Pass) valida. Sarà necessario indossare correttamente la mascherina per tutta la durata degli eventi.

libri


Deceitful Media: Artificial Intelligence and Social Life after the Turing Test , Simone Natale, Oxford University Press

Aggiungi al tuo Calendario:

20/11/2021 14:00:00 20/11/2021 15:00:00 Europe/Rome BOOKCITY: “Perché ci piace credere all’intelligenza artificiale?” Con Simone Natale e Simona Casonato - <p>L’IA viene raccontata come un fenomeno eccezionale, futuribile, utopico o apocalittico. Ma la sua vera forza è più ordinaria: la sua capacità di penetrare la nostra vita quotidiana si basa su atteg Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, Via San Vittore, 21, 20123 Milano MI BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY