Il carcere dopo la pandemia: A cosa serve l’istituzione penitenziaria?

Con Valeria Verdolini, Francesco Maisto, Giacinto Siciliano, Stefano Anastasia, Antonella Calcaterra e Michela Morello

Negli ultimi anni il carcere è stato spesso protagonista delle cronache per vari motivi: l’abnorme sovraffollamento che nel 2013 ha portato a una condanna da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo; le rivolte avvenute nei primi mesi della pandemia di COVID-19; e, più in generale, la costante sofferenza che accompagna la privazione della libertà. Attraverso un’analisi dei dati (serie storiche e note osservative) e l’individuazione dei fattori più significativi che caratterizzano il carcere in Italia oggi (migrazioni, crisi economica, pandemia, conflittualità interna), il volume prova a comprendere se possa ancora dirsi istituzione totale o, in alternativa, quali siano gli aggettivi e le funzioni che meglio lo descrivono.

Posti limitati e soggetti a conferma, scrivere a educatori.cc.milano@giustizia.it, specificando in oggetto il titolo dell'evento e allegando carta d'identità.







libri


L'istituzione reietta - Spazi e dinamiche del carcere in Italia, Valeria Verdolini, Carocci

Aggiungi al tuo Calendario:

19/11/2022 10:30:00 19/11/2022 11:30:00 Europe/Rome BOOKCITY: Il carcere dopo la pandemia: A cosa serve l’istituzione penitenziaria? Con Valeria Verdolini, Francesco Maisto, Giacinto Siciliano, Stefano Anastasia, Antonella Calcaterra e Michela Morello - <p>Negli ultimi anni il carcere è stato spesso protagonista delle cronache per vari motivi: l’abnorme sovraffollamento che nel 2013 ha portato a una condanna da parte della Corte europea dei diritti d Casa circondariale San Vittore, piazza Filangieri 2 BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY