In principio era il mago. Alle origini del pensiero magico

Con Daniele Palmieri

Complici gli stereotipi diffusi dalla cultura di massa contemporanea, si pensa alla magia come a una forma di superstizione irrazionale superata, ormai utile solo ad allietare l’immaginazione di bambini e ragazzi. Si pensa che i maghi siano i personaggi di opere di finzione, in grado di compiere miracoli e incantesimi impossibili, oppure i ciarlatani e i truffatori pronti a circonvenire le persone con le loro promesse illusorie. Anche quando la magia è oggetto di studi critici in ambito accademico, siano essi storici, filosofici, antropologici, si tende a trattarla con un certo distacco, dall’esterno, quasi a non volersene sporcare le mani o a non voler essere tacciati di follia. Sarà invece questa l’occasione per andare alla scoperta delle origini del pensiero magico, e della sua unicità rispetto a ogni altra forma di conoscenza, e risponderemo alle due domande socratiche per eccellenza: che cos’è? E chi sono io? applicandole all’arte magica: Che cos’è la magia? E chi è il mago?

libri


Storia e pratica delle arti magiche, Daniele Palmieri, Libraio Editore

Aggiungi al tuo Calendario:

19/11/2022 15:30:00 19/11/2022 16:30:00 Europe/Rome BOOKCITY: In principio era il mago. Alle origini del pensiero magico Con Daniele Palmieri - <p>Complici gli stereotipi diffusi dalla cultura di massa contemporanea, si pensa alla magia come a una forma di superstizione irrazionale superata, ormai utile solo ad allietare l’immaginazione di ba Libreria Esoterica, Galleria Unione 1 BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY