La vita ibrida tra fragilità umana e performance tecnologica

Con Miguel Benasayag, Ivana Pais, Giuseppe Riva e Alessandro Beltrami. A cura di Vita e Pensiero

Accedi all'evento online

Oggi un bambino che non sa leggere è già in grado di interagire con un Iphone e tra dieci anni il confine tra digitale e fisico sparirà con il metaverso. Ma la nostra vita è già un ibrido tra reale e virtuale, tra delega alle macchine delle nostre facoltà principali (come la memoria) e facilitazioni tecnologiche che ci permettono, con un click, di svolgere numerose attività. Ci sono evidenti vantaggi insieme ad alcuni pericoli, come quello di vivere indirettamente le nostre principali scelte, frapponendo tra noi e la vita uno schermo. Nel frattempo anche la robotica fa passi avanti e i robot cominciano a sviluppare affascinanti facoltà umane, che fanno sorgere interrogativi pratici ed etici che intrecciano diverse discipline. Ne discutono il filosofo e psicanalista Miguel Benasayag, Ivana Pais, docente di Sociologia economica, e Giuseppe Riva, docente di Psicologia e direttore di Humane Technology Lab (HTLAB). Modera Alessandro Beltrami di Avvenire.

libri


Funzionare o esistere?, Miguel Benasayag, Vita e Pensiero
Humane Robotics, Giuseppe Riva, Antonella Marchetti, Vita e Pensiero
La tirannia dell'algoritmo, Miguel Benasayag, Vita e Pensiero

Aggiungi al tuo Calendario:

19/11/2022 18:30:00 19/11/2022 19:30:00 Europe/Rome BOOKCITY: La vita ibrida tra fragilità umana e performance tecnologica Con Miguel Benasayag, Ivana Pais, Giuseppe Riva e Alessandro Beltrami. A cura di Vita e Pensiero - <p>Oggi un bambino che non sa leggere è già in grado di interagire con un Iphone e tra dieci anni il confine tra digitale e fisico sparirà con il metaverso. Ma la nostra vita è già un ibrido tra reale , BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY