Scrivere come si parla. Quando le giornaliste diventano scrittrici

Con Isa Grassano, Barbara Majnoni, Assunta Corbo, Marina Moioli, Chiara Bettelli e Rossella Bianco

Ho scelto giornalismo perché volevo fare la scrittrice, ma il giornalismo consiste nell'eliminare dalle storie tutte le cose più interessanti...". Partendo da questa frase che Lucia Berlin fa dire a una delle protagoniste (Cara Conchi) dei suoi racconti, cinque giornaliste, cinque scrittrici - Isa Grassano, Assunta Corbo, Chiara Bettelli Lelio, Barbara Majnoni, Marina Moioli - si confrontano sulla scrittura e il suo essere ibrido. Sui differenti modi di scrivere e sull'evoluzione della parola. Su quanto sia necessario "mettere" e quanto "togliere". Sul bisogno, specie in questo periodo, di saper comunicare. Su come le case editrici si adattano a questi cambiamenti. Un'occasione per raccontare i libri novità e quelli che non invecchiano mai perché affrontano tematiche attuali.

libri


Dire, fare... ringraziare, Assunta Corbo, Do it human
L'arte di traslocare, Marina Moioli, Giraldi Editore
Manuale d'amore. Come costruire una relazione intensa e felice, Barbara Majnoni, Elisabetta Notaro, Giraldi Editore
Un amore da brividi, Chiara Bettelli Lelio, Giraldi Editore
Un giorno sì un altro no, Isa Grassano, Giraldi Editore

Aggiungi al tuo Calendario:

18/11/2022 19:00:00 18/11/2022 20:00:00 Europe/Rome BOOKCITY: Scrivere come si parla. Quando le giornaliste diventano scrittrici Con Isa Grassano, Barbara Majnoni, Assunta Corbo, Marina Moioli, Chiara Bettelli e Rossella Bianco - <p>Ho scelto giornalismo perché volevo fare la scrittrice, ma il giornalismo consiste nell'eliminare dalle storie tutte le cose più interessanti...". Partendo da questa frase che Lucia Berlin fa dire Ècate Caffè Libreria, Via Pietro Pomponazzi, 9E BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY