Scritti dalla Città Mondo - Donne e patriarcato

Con Anilda Ibrahimi. Modera Alessandro Mezzena Lona. A cura del Consolato Generale di Albania a Milano

Hera torna a casa dopo tanti anni, per una fuga d'amore. Chissà cosa direbbero le sue antenate, ora che anche lei ha fatto una brutta fine come Emma Bovary: l'uomo con cui viaggia parla la sua stessa lingua ma non è suo marito. Skerd le fa sentire di nuovo che la bellezza è un rischio, il desiderio una provocazione, le donne seducenti come lei una minaccia. Certo, appartenere a qualcuno può sembrare rassicurante, ma presto si mostra per ciò che è davvero: una gabbia. E da quella gabbia, anche se dentro non si sta poi cosí male, Hera dovrà fuggire ancora una volta, come tanto tempo prima. Un'educazione sentimentale ironica e intelligente, capace di rovesciare molti stereotipi su ciò che crediamo di sapere delle donne. 

Anilda Ibrahimi è nata a Valona nel 1972. Ha studiato letteratura a Tirana. Nel 1994 ha lasciato l'Albania, trasferendosi prima in Svizzera e poi, dal 1997, in Italia. I suoi romanzi sono tradotti in sei Paesi.

libri


Volevo essere Madame Bovary, Anilda Ibrahimi, Einaudi

Aggiungi al tuo Calendario:

20/11/2022 16:30:00 20/11/2022 17:30:00 Europe/Rome BOOKCITY: Scritti dalla Città Mondo - Donne e patriarcato Con Anilda Ibrahimi. Modera Alessandro Mezzena Lona. A cura del Consolato Generale di Albania a Milano - <p>Hera torna a casa dopo tanti anni, per una fuga d'amore. Chissà cosa direbbero le sue antenate, ora che anche lei ha fatto una brutta fine come Emma Bovary: l'uomo con cui viaggia parla la sua stes MUDEC - Museo delle Culture, via Tortona 56, Milano BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY