1888-1894, gli anni di Falstaff. Presentazione del Taccuino finanziario di Giuseppe Verdi

Con Giuseppe Martini, Carla Moreni, Roberto Ruozi e Fabio Sartorelli

Fra il 1888 e il 1894 ― gli anni di Falstaff ― Giuseppe Verdi riportò su un taccuino i rendiconti mensili di entrata e uscita delle proprie finanze che, dopo il suo ritorno in grande stile sulla scena operistica con Otello, si erano fatte particolarmente dinamiche, fra prestiti, investimenti e diritti d'autore. È un oggetto unico ed eccezionale fra i documenti verdiani, un volume che è specchio della modernità di un uomo che ha saputo coniugare l’esercizio artistico con il benessere materiale, la tradizione della borghesia agraria con le nuove prospettiva della finanza, senza mai perdere di vista i bisogni di chi era più svantaggiato fino all'edificazione dell’"opera sua più bella", la Casa di riposo per musicisti di Piazza Buonarroti. Al termine dell'incontro un momento musicale a cura degli studenti del Conservatorio di Milano.

libri


Il taccuino finanziario di Giuseppe Verdi, Giuseppe Martini (a cura di), Egea

Aggiungi al tuo Calendario:

18/11/2023 17:00:00 18/11/2023 00:00:00 Europe/Rome BOOKCITY: 1888-1894, gli anni di Falstaff. Presentazione del Taccuino finanziario di Giuseppe Verdi Con Giuseppe Martini, Carla Moreni, Roberto Ruozi e Fabio Sartorelli - <p>Fra il 1888 e il 1894 ― gli anni di Falstaff ― Giuseppe Verdi riportò su un taccuino i rendiconti mensili di entrata e uscita delle proprie finanze che, dopo il suo ritorno in grande stile sulla sc Libreria Egea, Viale Bligny, 22 BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY